Il viaggio delle arance e dei chinotti… dalla natura siciliana alle nostre tavole!

Lo ammetto: sono un’appassionata di chinotti e di aranciate amare. Odio le bibite super dolci e i sapori artificiali di alcune bevande. Perciò sono stata molto felice di ricevere l’invito di San Pellegrino per conoscere il viaggio dei chinotti e delle arance, in un tour che mi ha portata a scoprire la coltivazione delle piante di agrumi e il processo di trasformazione.

Che cosa mi ha colpito di questo viaggio? L’amore per la terra e i suoi prodotti, che vengono curati e “coccolati” da quando nascono a quando arrivano sulle nostre tavole

PRIMA TAPPA – Piantagione di arance e limoni – Azienda Agricola Arcoria, Sferro Paternò

E’ Giosuè Arcoria, Responsabile dell’Azienda Agricola Arcoria, che ci introduce all’azienda e a cosa significa per la sua famiglia il rapporto con la terra, che perdura nella sua famiglia da 4 generazioni.

Il contenuto del 20%

 

Cambiamenti climatici

 

SECONDA TAPPA – Piantagione di chinotti + particolare pianta – Azienda Agricola Castrorao, Giardini Naxos

Francesco Misitano – Reponsabile Azienda Agricola Castrorao

 

TERZA TAPPA – Lavorazione arance – Canditfrucht, Barcellona Pozzo di Gotto

Maria Antonietta Calabrò & Dott. Calabrò – Reponsabili Canditfrucht

La trasformazione

Facebook Iconfacebook like buttonYouTube IconSubscribe on YouTubeTwitter Icontwitter follow button